La Juventus torna a sorridere: 3-0 al Crotone e terzo posto riconquistato

Nel posticipo decisiva la doppietta di Ronaldo e il tris di McKennie. Juventus che arriva a 45 punti a -8 dall’Inter capolista, il Crotone rimane ultimo

Cristiano Ronaldo esulta durante Juventus-Crotone

Cristiano Ronaldo esulta durante Juventus-Crotone

Globalsport 22 febbraio 2021Globalsport

Una partita da vincere per rimanere attaccati alle milanesi: la Juventus abbatte 3-0 al Crotone e riconquista il terzo posto.


Nel posticipo che chiude la 23a giornata, i bianconeri partono a ritmi blandi, ma è Ronaldo a suonare la sveglia sul finire della prima frazione con una doppietta: entrambi i gol segnati di testa.
Il Crotone raramente è pericoloso e la Juventus chiude definitivamente il match nella ripresa con il tris di McKennie.
Esordio in Serie A per il classe 2001 Nicolò Fagioli: il centrocampista aveva già giocato in Coppa Italia contro la Spal, ma non aveva ancora esordito nella massima serie.
Esordio anche per l'under 23 Di Pardo.
La Juventus torna quindi in zona Champions a quota 45 punti (-4 dal Milan e -8 dall'Inter con una partita ancora da recuperare), dopo le sconfitte con il Napoli e con il Porto in Champions League.
Il Crotone rimane ultimo e si gioca molto nel prossimo turno con la sfidante per la salvezza Cagliari, la Juventus sarà invece ospite dell'Hellas Verona.




La Juventus chiude la partita grazie a McKennie dopo un paio di occasioni non sfruttate.
Su azione da calcio d'angolo colpisce De Ligt: la palla rimane al limite dell'area piccola: il texano è il più veloce ad approfittarne e la sua girata vale il 3-0. 


Poco prima Ronaldo si era fatto ipnotizzare da Cordaz è un tentativo di Alex Sandro era stato bloccato dalla difesa dei pitagorici.




Intanto Buffon, con la sua 654esima presenza in Serie A diventa il giocatore con più presenze nei top 5 campionati europei.



Sul finire di primo tempo Cristiano Ronaldo sbroglia la situazione per la Juventus.
Al 46' è suo il raddoppio grazie ad un'ennesima inzuccata: è il portoghese ad avviare l'azione con un tiro dalla distanza respinto da Cordaz.


Sulla ribattuta il cross è di Ramsey che trova il classico terzo tempo di Cr7: è 2-0 a fine primo tempo. Ronaldo che a fine primo tempo avrebbe l'occasione di chiudere definitivamente il match ma calcia fuori su un invito dello stesso Ramsey.




Appena accelera la Juventus si rende pericolosa e passa in vantaggio con Cristiano Ronaldo al 39': gol convalidato dopo un lungo consulto Var dell'attaccante lusitano.
Grazie a un cross dalla sinistra di Alex Sandro, il portoghese colpisce indisturbato e batte Cordaz, 1-0 per i bianconeri.
In precedenza Ramsey aveva colpito una traversa, sempre su colpo di testa, con un tocco decisivo dall'estremo difensore crotonese.




La Juventus fa la partita ma il Crotone non sta a guardare: a metà della prima frazione punteggio ancora fermo sullo 0-0.
Degne di nota sue incursioni di Ramsey non concluse in modo efficace e un tiro dalla distanza provato da Messias.

Si gioca alle 20.45  all’Allianz Stadium di Torino la sfida che chiude la 23a giornata di Serie A tra Juventus e Crotone.


Scelte praticamente obbligate per Pirlo che deve rinunciare agli infortunati Bonucci, Chiellini, Arthur, Cuadrado e Dybala, oltre allo squalificato Rabiot. 


A mezzo servizio anche Morata, Kulusevski e McKennie (quest’ultimi due partono però titolari). 


Il Crotone ultimo in classifica si gioca le residue speranze di salvezza.


Stroppa (in discussione) schiera una difesa a 4 e punta la coppia d’attacco Ounas-Di Carmine.


Queste le formazioni ufficiali scelte da Pirlo e Stroppa.


 


Juventus (4-4-2): Buffon; Danilo, Demiral, De Ligt, Alex Sandro; Chiesa, Bentancur, McKennie, Ramsey; Kulusevski, Ronaldo.



Crotone (4-4-2): Cordaz; Pedro Pereira, Magallan, Golemic, Luperto; Messias, Molina, Vulic, Reca; Ounas, Di Carmine