Trump pronto al ritorno in pubblico per annunciare la sua candidatura nel 2024

L'estremista di destra prescara un incontro a Orlando: il suo obiettivo è mettere i repubblicani al guinzaglio e appoggiare per le elezioni di mid-term solo i candidati allineati a lui

Trump in Scozia

Trump in Scozia

globalist 22 febbraio 2021
Dopo il tentato golpe e l’assenza di coraggio dei repubblicani di votare per l’Impeachment c’è il rischio che l’ombra dell’estremista di destra razziste inquini la scena politica fino alle prossime presidenziali e il Gop, sia al guinzaglio del miliardario xenofobo.
Nella sua prima apparizione post-presidenziale, prevista la prossima settimana a Orlando, Donald Trump intende comunicare che sarà il "probabile candidato 2024 dei repubblicani", in modo da coalizzare su di lui la base del partito. 
A riferirlo al sito Axios sono i principali alleati di Trump.
Un consigliere di lunga data dell'ex presidente ha detto che il discorso di Trump sarà una "dimostrazione di forza" e che il messaggio sarà: "potrò non avere Twitter o lo Studio Ovale, ma sono ancora al comando". Secondo la fonte di Axios, la vendetta è la sua principale ossessione.
Axios ha appreso che i consiglieri di Trump si incontreranno con lui a Mar-a-Lago questa settimana per pianificare le sue prossime mosse politiche e per impostare la macchina per le elezioni di mid-term del 2022. Ci si aspetta che Trump offrirà denaro e supporto ai candidati che si sono espressi a suo favore, mentre sfiderà chi si è mostrato suo nemico in queste ultime settimane.
Sembra che Trump pronuncerà il suo discorso domenica alla Conservative Political Action Conference, un convegno di attivisti conservatori per dimostrare che controlla il partito, indipendentemente dal fatto che si presenterà o meno nel 2024. Nel discorso dirà anche che tutte le sue previsioni su Biden si sono avverate.I suoi consiglieri sostengono che il suo potere all'interno del GOP è più radicato e più ampio che mai e che nessuna forza può temperarlo. "Trump è effettivamente il Partito repubblicano", ha detto Jason Miller, consigliere senior. "L'unico divario è tra gli addetti ai lavori di Beltway e la base repubblicana in tutto il Paese. Quando attacchi il presidente Trump, stai attaccando la base repubblicana".
Il PAC (Comitato di azione politica) guidato da Trump, Save America, ha 75 milioni di dollari a disposizione e può contare su un database di decine di milioni di nomi e, secondo fonti vicine all'ex presidente, Trump minaccerà di correre per la Casa Bianca, perché questo gli darà potere e attenzione, ma alla fine cederà il posto ad altri.
L'incontro di questa settimana mirerà a definire la strategia ed una fonte di Trump ha ribadito che sarà "come nel 2016, ci prepariamo ad affrontare la palude di Washington di nuovo".